Juve, Criscitiello: “La principale colpa di Agnelli è di non aver scelto bene i Dirigenti. Moggi è stato fatto passare per il diavolo ma con lui non fiatava nessuno”

0
772

Nel suo editoriale per TMW Michele Criscitiello ha analizzato la situazione della Juventus, sconfitta ieri 1-0 dal Monza. Molte le critiche che in queste ore si stanno concentrando su Massimiliano Allegri, ma secondo il giornalista le maggiori responsabilità sono da ricercare nella Dirigenza.

“Prima di parlare di Allegri, colpevole dalla testa ai piedi, bisogna andare alla radice del problema. La società ha commentato Criscitiello, che ha poi aggiunto: Agnelli ha commesso troppi errori negli ultimi 3-4 anni e la società ha perso la sua guida“.

“Una serie di allenatori sbagliati – ha ricordato. Prendi Sarri e non lo metti nelle condizioni di lavorare. Prendi Pirlo e sai già che è un fallimento preannunciato. Riprendi Allegri e gli fai 4 anni a 9 milioni di euro a stagione. La colpa non è di Allegri che se la ride in conferenza e ci prende tutti per fessi, giustamente. “Io esonerato?” e se la ride. Perché uno che ha ancora 3 anni di contratto a quelle cifre può essere mandato a casa ma mette in ginocchio qualsiasi società; anche se si chiama Juve. Gli hanno consegnato le chiavi della società. Follia”.

Agnelli ha sbagliato tutti i dirigenti – ha aggiunto. Nedved braccio destro, il peggio che potesse mai scegliere. Non ha stile e dna bianconero“.

Cherubini, secondo Criscitiello non può essere il Direttore Sportivo della Juventus! Per fare il Direttore alla Juve serve capacità (ed è capace), esperienza (non ne ha a quei livelli) e spessore per prendere i top player e attaccarli al muro. Voi ci vedete Cherubini attaccare al muro Bonucci e Di Maria se sbagliano qualcosa? No. Moggi è stato fatto passare per il diavolo ma nella gestione di una squadra ha dimostrato come ci si rapporta con i Capello, gli Ibra, i Del Piero e i Nedved. Non fiatava nessuno. E in uno spogliatoio non deve fiatare nessuno“.

“La Juventus ha sbagliato tutto quello che c’era da sbagliare e Allegri è colpevole ma non quanto Agnelli e i suoi dirigenti ha concluso.