Arrivabene: “Follia cambiare guida tecnica. Se c’è da cercare un colpevole allora quello sono io”

0
9623

Maurizio Arrivabene, ha parlato a DAZN, prima di Monza-Juve. Assieme a lui anche Adriano Galliani, amministratore delegato dei brianzoli.

Cambiare guida tecnica sarebbe assolutamente una follia. Oggi come oggi i problemi vanno visti a 360°. Siamo usciti da anni difficili che hanno pesato, non solo nel calcio. Fare processi sommari non aiuta una società come la Juventus a lavorare sulla disciplina. Max non ha solo un contratto, ma un programma da sviluppare in quattro anni. Così come io ho un programma. E se c’è da cercare un colpevole allora quel colpevole sono io”.

Perché l’amministratore delegato è al vertice della società è sta a me farla funzionare. Servono umiltà, chiarezza e determinazione. Abbiamo dei problemi, accusando una sola persona e lasciandola sola non si risolvono. Bisogna lavorare insieme e guardare avanti”.

La curiosità vera è che ieri ho ricevuto una chiamata da Adriano, l’ho apprezzata molto, questi gesti di grande eleganza succedono poco. Assaggerò il risotto alla milanese, lo faccio con piacere”, ha raccontato l’amministratore delegato della Juventus.

“Che reazione mi aspetto? Una reazione da Juventus, poi non la chiamerei reazione. Dalla Juve si pretende azione, ogni partita ha la sua storia e ogni partita deve dimostrare che si porta con dignità e onore la maglia della squadra che si veste”, ha detto infine Arrivabene.