Dopo il ko con il Benfica, Allegri: “Non mi sento a rischio”

0
980

Dopo l’amara sconfitta col Benfica (la seconda consecutiva in Champions, mai accaduto) Massimiliano Allegri ieri è uscito dallo spogliatoio più tardi del solito, ma secondo quanto riferito da Sky non ci sarebbe stato nessun confronto con la dirigenza bianconera. Scontata la delusione e la preoccupazione ma al momento Allegri non sarebbe a rischio esonero.

E a dirlo è anche il diretto interessato, che ai microfoni di Amazon Prime ha affermato di considerarsi ben saldo sulla panchina della Juve, nonostante i risultati deludenti:

Che spiegazioni devo dare? – ha commentato Allegri. Abbiamo perso due gare di Champions, c’è solo da lavorare. Mi sento più parte del problema o della soluzione? Della soluzione. Perché devo trovare una soluzione“.

Non mi sento a rischio, non mi sento per niente a rischio, perché questi sono momenti che fanno parte del calcio – ha continuato Allegri. Bisogna accettare questa situazione. Come gruppo stiamo lavorando bene, le aspettative sono molto alte. Mancano diversi giocatori e non possiamo non tenerlo in considerazione a livello numerico e di quantità, perché questi giocatori ci avrebbero permesso di far riposare giocatori che hanno giocato diverse partite”.

Ha poi aggiunto: “Mi sono già confrontato con la dirigenza? No, assolutamente”.