Bonucci esce allo scoperto: “I fischi sono giusti. La colpa è di tutti”

0
736

Della serata di ieri rimarrà impressa più di altre l’immagine della Juventus sotto la curva, a prendersi bordate di sonori fischi dai tifosi presenti allo Stadium, a seguito della sconfitta in Champions per 1-2 contro il Benfica. A fissare gli spalti il capitano Leonardo Bonucci, in lacrime.

Immagini che hanno fatto il giro dei social, che hanno mostrato il capitano bianconero farsi carico di tutti i (meritati) fischi dei tifosi, senza riuscire a trattenere l’amarezza per una prestazione da dimenticare.

La sconfitta in casa ha fatto scatenare i tifosi, che a fine partita hanno contestato la squadra di Allegri per quest’inizio di stagione decisamente al di sotto delle aspettative.

Bonucci, ai microfoni di Prime Video si è scusato con i tifosi: I fischi sono giusti, è una partita che non dovevamo assolutamente perdere. È giusto essere fischiati, ed è giusto che in questi casi la faccia ce la metta io che sono il capitano. Purtroppo stiamo attraversando questo momento in cui facciamo fatica a fare tutto dopo che arriviamo al gol”.

Preoccupato? Certo che lo sono – ha aggiunto – non c’è da nasconderlo. Usciamo dalla partita troppo spesso, vuoi per un fatto mentale vuoi per un fatto fisico. Abbiamo perso una partita che non dovevamo assolutamente perdere. C’è poco da dire, bisogna stare zitti, lavorare e andare avanti. Credo che sia una situazione che si può cambiare, abbiamo fuori tanti giocatori“.

Responsabilità? La colpa è di tutti quanti: non è dei giocatori, non è dell’allenatore, non è della società: è di tutti“.