Le due missioni di Paredes: “Giocare in verticale e convincere di Maria a restare un altro anno alla Juve”

0
1856

Presentazione ufficiale per Paredes alla Juventus. Ecco le prime parole da bianconero del nuovo centrocampista bianconero:

“Ciao a tutti, l’impressione è sempre buona, sono arrivato in una grande squadra con allenatore forte, possiamo fare molto meglio delle prime due partite. Sono felice di stare qua. Spero di dare il mio contributo in tutte le partite”.

Poi la promessa: “Cercherò di fare il 100% di me, quanto chiede il mister e cosa ha bisogno la squadra. Essere pronto ad aiutare, per aiutare i centrali di difesa, un po’ di tutto”.

La rivelazione su Di Maria: “Quando ho saputo che sarebbe venuto qui, abbiamo iniziato a parlare della possibilità di venire a Torino. Le famiglie sono amiche, abbiamo deciso di venire qui e abbiamo fatto di tutto per venire”.

Altra rivelazione: “Il mister mi ha chiesto di giocare in verticale, l’ho cercato e posso darlo alla squadra e spero di poterlo fare”.

Perchè la Juve: “Ho scelto la Juve perché tante volte ho detto di voler venire, ho avuto la possibilità di venire e quest’anno è stata la decisione corretta. Volevo tornare in Italia, in Serie A e sono felice di essere qui”.

Sulla gara con il PSG: “Penso che dopo i primi 20 minuti abbiamo fatto una bellissima partita, siamo una grande squadra e possiamo lottare contro tutti. Continuiamo a migliorare, avremo risultati positivi sempre”.

Sul ruolo Paredes ha le idee chiare:Dove vorresti giocare? Andare a prendere la palla è quello che mi piace, andare a prendere la palla, portarla su. Mi piace quel ruolo, cercherò di farlo sempre meglio”.

Paredes ha poi un altra missione da compiere: Convincere di Maria a restare un altro anno con la Juve: “Un altro anno? Spero, spero. L’ho già detto due volte da quando sono arrivato che deve restare un altro anno con noi, spero di farlo rimanere”.