Psg, parla Galtier: “La Juventus è abituata a giocare la Champions. Non sarà come a Firenze”. A Parigi recepito avvertimento di Arrivabene

0
1477

Christophe Galtier, allenatore del Psg, ha parlato così a L’Equipe dopo la gara vinta 3-0 contro il Nantes e prima dell’esordio in Champions contro la Juventus.

“È una vittoria importante perché le dirette concorrenti hanno vinto, e perché mancano pochi giorni al nostro debutto in Champions League.”

Il tecnico dei parigini annuncia poi la tegola Vitinha: “Ha avuto una forte botta alla rotula, ma senza problemi di torsione o di legamenti. Farà gli esami del caso. Speriamo non sia troppo grave e che sia a disposizione per la partita di martedì contro la Juventus”.

Invece su Neymar in panchina: “C’è sempre il rischio di interrompere una dinamica se il giocatore non accetta la decisione. Venerdì ho parlato con lui. Era già uscito affaticato contro il Tolosa e aveva ricevuto qualche colpo. Ho preso la decisione e lui l’ha accettata bene.”

Occhio alla Juve: “La Champions League è un altro livello e sarà una partita diversa sia per la Juve, che ho seguito da vicino questo pomeriggio contro la Fiorentina, sia per noi. La Juventus è abituata a giocare questa competizione, dovremo impegnarci molto, ed essere anche compatti in difesa se vorremo fare gol”.

Parole, quelle di Galtier, che sembrano aver recepito il messaggio dell’AD bianconero Arrivabene: Martedì saremo a Parigi in Champions contro una squadra che di giocatori ne ha. Grande rispetto per loro, ma paura zero”, era stato il messaggio del manager della Juventus.