spot_img
spot_img
giovedì, Dicembre 7, 2023

Juve-Roma, il rancore del figlio di Falcao contro i bianconeri accende il big match: “Gol Turone e rigore Iuliano-Ronaldo rappresentano il potere Juventus. Vinti così 39 scudetti”

Juventus – Roma, subito incandescente dopo le parole del figlio di Falcao, bandiera giallorossa degli anni ’80.

“Mi aspetto la classica partita di fine agosto. Le squadre hanno subito molti infortuni ed è una gara imprevedibile”.

Ma spiccano su tutte le parole complottiste di Giuseppe Falcao, figlio dell’ex campione della Roma, Paulo Roberto come quelle legate all’episodio del gol annullato a Turone:

Ne ho parlato però con Turone che, ho avuto ospite in trasmissione e anche con lo stesso Dino Zoff, il portiere della Juve di quei tempi. E’ innegabile come quello non sia fuorigioco e sia anche uno dei più grandi scandali della storia del calcio, così come l’episodio del rigore non dato a Ronaldo in quel famoso Juve-Inter”.

Il figlio dell’ex romanista è accecato dal rancore nei confronti della Juve: “Rappresenta in parte il potere Juventus, rappresenta un certo tipo di calcio all’italiana, dove la Juve ha sempre avuto il suo grande potere economico e arbitrale. Lo si nota dal fatto che abbiano vinto 39 scudetti, perché in Italia domina dal punto di vista di potere politico e poi fanno figure barbine in giro per l’Europa. Deve far riflettere il fatto che in Italia vince e in Europa non vince mai”.

E poi ancora: “Per vincere serve anche il potere, non bastano i calciatori, in Italia si vince anche nei palazzi, questo è un dato di fatto. La Roma non è lontanissima da un punto di vista tecnico, lo è ancora dal punto di vista di potere politico”.

- Advertisement -