Repubblica su sanzioni Uefa: La Juventus sta seguendo un risanamento rapido, se la caverà con una ammenda blanda. Inter e Roma rischiano anche limitazioni sul mercato

0
760

Il quotidiano la Repubblica ha fatto il punto sulle sanzioni che la UEFA dovrebbe comminare ai club italiani per il mancato rispetto del Fair Play Finanziario. La Juventus dovrebbe essere toccata solo marginalmente dalle sanzioni UEFA, che dovrebbero prevedere un’ammenda, così come il Milan.

Diversa, invece, la posizione di Inter e Roma, che potrebbero essere sanzionate anche con restrizioni sul mercato, come, ad esempio, l’obbligo di chiudere in attivo il saldo dei trasferimenti nell’attuale stagione.

Storie diverse, percorsi diversi – scrive la Repubblica. La Juventus sta seguendo un risanamento rapido e se la caverà con una ammenda blanda, intorno ai 3 milioni: nulla di gravoso per le casse della società, che ha chiuso a giugno un altro bilancio sanguinoso, ma in questa estate, lo abbiamo visto, ha invertito il trend. Idem per il Milan, giusto un paio di milioni di ammenda”

Rischio limitazioni sul mercato, invece, per Inter e Roma. Discorso diverso invece per Roma e Intersottolinea il quotidiano, interessate da sanzioni economiche anche se lievi (per l’Inter più pesanti che per la Roma). E soprattutto imporrà restrizioni al mercato, con l’obbligo di chiudere in attivo – la cifra sarà da quantificare – il saldo dei trasferimenti della stagione. Insomma, gli acquisti di Roma e Inter il prossimo anno saranno limitati dal controllo Uefa“.

Dal prossimo anno la Uefa imporrà nuovi paletti – ricorda la Repubblica -, molto stringenti dal punto di vista dei conti: il costo della squadra – leggi saldo dei trasferimenti, stipendi e commissioni agli agenti – non dovrà superare il 90% dei ricavi nel 2023, l’80% del 2024 e il 70% nel 2025. Insomma, bisognerà essere ogni anno un po’ più bravi a limitare le spese“.