Allegri: “Positivo che non abbiamo preso gol in 2 gare ma Miretti e Kean quelle cose lì non le devono fare”. Ecco cosa ha fatto arrabbiare il tecnico della Juve

0
1624

Massimiliano Allegri è intervenuto ai microfoni di Dazn dopo Sampdaria – Juventus.

Iniziamo dalle cose positive, che non abbiamo preso gol per due partite, questa è già una cosa positiva. Nel primo tempo ha fatto una buona partita la Sampdoria, ci ha chiuso tutti gli spazi, ha corso molto, ed è normale che nel secondo tempo abbiano pagato un po’ questo. Noi nel secondo tempo abbiamo fatto delle buone cose, abbiamo fatto un gol, abbiamo avuto due-tre situazioni favorevoli”, le prime parole del Mister.

Poi le prime bacchettate ai suoi: c’è una cosa che nel calcio non si deve mai fare, quella di correre all’indietro, perchè quando la palla è alta e si colpisce andando all’indietro si taglia fuori il difensore, e in fase difensiva si rischia di prendere gol. Infatti sull’occasione di Quagliarella Miretti corre all’indietro sul colpo di testa. E poi nell’ultima occasione, quando corre all’indietro Kean e c’è Bremer a porta spalancata. Ma era successo anche lunedì scorso col Sassuolo. Quindi anche quelle cose vanno un po’ migliorate. Abbiamo fatto un buon secondo tempo, peccato perchè abbiamo lasciato due punti”.

Sul mercato: “Ci pensa la società, noi dobbiamo lavorare. Siamo partiti un po’ meglio dell’anno scorso, guardiamo le cose positive. Hanno giocato dei giovani, Miretti è entrato molto bene, Rovella è entrato bene, lo stesso Kean, ci sono cose positive, è normale che dobbiamo migliorare”.

Juve più forte dell’anno scorso: “Una cosa è certa, siamo in un momento con Pogba fuori, Chiesa fuori, c’è l’inserimento dei nuovi, c’è un’ottima intensità voglia di fare qualcosa di importante. Sappiamo che siamo indietro rispetto alle altre, ci vuole pazienza, va fatto un passettino alla volta, non abbiamo preso gol ed è un bel segnale, ora ci prepariamo alla sfida contro la Roma”.