Paolo De Paola: “Sarri, un ruffiano”

0
548

L’intervista rilasciata al Corriere dello Sport dall’ex allenatore della Juventus, Maurizio Sarri non sta mancando di far discutere.

“Era una Juve giunta a fine ciclo e io me ne accorsi subito. Cristiano Ronaldo? Ho il rimpianto di non averlo potuto allenare da giovane. Ho trovato un giocatore che si era affermato attraverso un certo calcio ed era diventato un’icona mondiale. La squadra doveva adattarsi a lui, non il contrario. Con me segnò 33 gol in campionato e quattro in coppa e insomma non è mai semplice convincere un campione con fatturati del genere a cambiare percorso”.

Parole commentate anche dall’ex direttore di TuttoSport Paolo De Paola che ai microfoni di TMW Radio non ha mancato di punzecchiare anche Massimiliano Allegri.

“È il ruffianesimo questa intervista. Molto spesso i tecnici toscani non sanno gestire una situazione che si evolve, sono molto ortodossi e non sono capaci di evolversi” ha commentato De Paola, che ha poi aggiunto: “Anche Allegri. Lo si vede nel gioco della Juventus. Sono tutti ligi a una linea iniziale, quando poi c’è la possibilità di cambiare in corsa, non sanno che pesci prendere. Sarri è così“.