Plusvalenze Inter: La procura chiede l’archiviazione dell’indagine

0
3769

Plusvalenze Inter, la procura di Milano ha inoltrato al gip la richiesta di archiviazione dell’indagine sulle presunte supervalutazioni dei calciatori dell’Inter.

L’inchiesta ipotizzava che la società nerazzurra avesse valutato in eccesso un gruppo di giocatori del proprio vivaio.

Gli accertamenti del Nucleo di polizia economico finanziario della Guardia di Finanza non hanno fatto emergere irregolarità. “Le indagini – scrive la procura – non hanno consentito di rilevare condotte da parte della società Inter o atti dispositivi posti in essere dai vertici della stessa, idonei a integrare fattispecie di natura fraudolenta finalizzate ad una alterazione dei bilanci 2017/18 e 2018/19″.

Repubblica ricorda che “sotto la lente degli investigatori erano finite le cessioni nel 2017/18 dei calciatori Ionut Radu, Davide Bettella, Federico Valietti, Marco Carraro, alle società Atalanta e Genoa, con una contabilizzazione di oltre venticinque milioni di plusvalenze. Allo stesso modo, per il bilancio successivo, le cessioni di Andrea Pinamonti e Zinho Vanheusden avevano portato a incassare plusvalenze per ventotto milioni, su un totale nel bilancio 2018/19 di oltre quaranta milioni provenienti da cessione di “giovani promesse”.