Dybala: “Addio Juve? Non è colpa mia. È la Juve che non mi ha voluto più”

0
2901

L’ex Juve Paulo Dybala è stato presentato ufficialmente nella conferenza stampa organizzata dalla Roma. Ecco le dichiarazioni riprese da Sky Sport.

Perché è finita alla Juventus: “Io credo che il direttore Arrivabene sia stato molto chiaro, avevamo un accordo da firmare a ottobre e poi la società ci ha chiesto di aspettare. A marzo la società ci ha detto che non avrei fatto parte del progetto futuro. Non è stato un problema economico, la società ha preso un’altra decisione insieme al mister. Ho detto che se questa era la loro scelta, per me non era un problema”.

Poi la Joya ammette: “Ovviamente, se dovessi segnare alla Juve non esulterò”.

Tornando alla scorsa stagione: “È normale che ci siano state delle critiche, quando sei alla Juventus ti chiedono sempre di più. Potevo fare più gol e raccogliere più minuti, ma a causa di alcuni infortuni non è stato possibile. In ogni caso, i miei numeri sono stati tra i primi in diversi aspetti, non solo per gol e assist”.