Sconcerti: “Dybala-Inter, più teatro che realtà”

0
1853

Il futuro dell’attaccante argentino Paulo Dybala continua a essere un rebus. Da tempo ormai senza vincoli, Dybala non è ancora riuscito a trovare una squadra. Grande l’incertezza attorno all’ex numero 10 bianconero, che rimane in attesa di un cenno da parte dell’Inter, che continua a chiedere tempo.

Ad analizzare la situazione dell’argentino, Mario Sconcerti, che nel suo editoriale per il Corriere della Sera ha spiegato il perché delle mancate offerte da parte delle big europee. Due le motivazioni:

“La prima è che Dybala non ha un gioco adatto all’Europa. Ha movimenti lenti in mezzo al campo, quando gioca lontano dalla porta continua a pensare da attaccante. Entra poco nel gioco. Nella corsa del City o del Liverpool dovrebbe cavarsela solo con l’esattezza del suo calcio. Ma nel 4-3-3 universale non ha un ruolo preciso. È una punta vera, cioè un ruolo diagonale in Europa oggi. Oppure gli va creato un supporto intorno, ma questo coinvolge l’intero assetto della squadra. Oltre i dubbi sul fisico, si aggiungono dunque quelli tecnici. Questo ha frenato l’entusiasmo di molti”.

“C’è però una seconda risposta che è forse la più logica: Dybala ha già un accordo con l’Inter, il mercato lo sa e lascia perdere. Mi sembra confermato da un particolare: si conoscono le cifre offerte a Dybala, non più le sue risposte. Cioè più teatro che realtà“.