Tebas – il grande accusatore di Agnelli – contro gli affari Haaland e Mbappè: “Peggio della Superlega”

0
5310

Non si placcano le polemiche in merito alle condizioni economiche del trasferimento di Erling Haaland al Manchester City (300 milioni di euro il costo complessivo) e del prolungamento del contratto di Kylian Mbappé al Paris Saint Germain (il cui solo stipendio oscillerà tra i 40 e i 50 milioni di euro l’anno).

Ad alimentarle è ancora la Lega Calcio spagnola che attraverso il presidente Tebas ha annunciato battaglia legale:

“Questa settimana presenteremo una denuncia contro il PSG e la scorsa settimana ne abbiamo presentata una contro il Manchester City – ha dichiarato il presidente Javier Tebas, durante un evento a Valladolid -. Non sto difendendo il Real Madrid contro Mbappé, voglio preservare il calcio europeo”.

Poi l’affondo di Tebas che sa tanto di redenzione dopo le durissime parole spese dal n. 1 della Liga Spagnola contro Andrea Agnelli e la Superlega:

“Consentire queste operazioni è più pericoloso della Super League. Il PSG finirà con una perdita di 200 milioni di euro, se ne sta già trascinando altri 300 e con tali risultati prolunga a Mbappé”, ha concluso Tebas.