Collina, annuncia rivoluzione shock: “Fuorigioco con una minima parte del corpo non è così rilevante”

0
5627

L’Ifab e la Fifa stanno portando aventi un test volto a introdurre una modifica cruciale alla regola del fuorigioco.

Ad annunciarlo Pierluigi Collina, presidente della commissione arbitrale FIFA, in conferenza stampa al termine dell’annuale vertice dell’Ifab:

“Stiamo conducendo test, pensiamo che un fuorigioco molto marginale non sia così rilevante da essere punito nel calcio moderno come succedeva prima”.

Questo perché l’attuale regola del fuorigioco con una minima parte del corpo che oltrepassa la “linea virtuale” per l’annullamento del goal, non convince tutti gli addetti ai lavori:

“Stiamo facendo queste valutazioni, adesso stiamo conducendo test in Olanda, Italia e Svezia. Tireremo le somme quando avremo prove e risultati di questi test”.

Sull’argomento il presidente della FIFA Gianni Infantino ha aggiunto:

Con l’Ifab valutiamo una possibile modifica alla regola del fuorigioco per rendere il calcio più spettacolare e che favorisca maggiormente il calcio offensivo. Stiamo testando una nuova versione della regola del fuorigioco, è un test in corso. È un test che era stato programmato per iniziare prima del Covid, ma ora è in corso. L’obiettivo è dare più vantaggi alla squadra che attacca. Nella storia dell’Ifab la regola del fuorigioco si è evoluta un paio di volte e sempre nel senso di dare vantaggio a chi attacco. Va però valutata bene, il rischio è di fare modifiche che abbiano impatto negativi”.