Italia-Argentina, Bonucci promette: “Vogliamo dare spettacolo e portare a casa il trofeo”

0
348

Stasera andrà in scena a Wembley l’attesa finalissima Italia-Argentina, la vincente dell’Europeo contro la vincente della Coppa America.

“Si incontreranno due Nazionali vincenti, vogliamo dare spettacolo e portare a casa il trofeo. A parlare del match contro l’Argentina, è Leonardo Bonucci, che nel corso della conferenza stampa non ha nascosto la sua amarezza per l’esclusione dell’Italia dai Mondiali in Qatar. Una cicatrice aperta: “Sì, fin quando non si giocherà sarà così. La colpa è nostra, bastava davvero poco per avere la possibilità di giocare qualcosa di unico per la carriera di un giocatore”.

Inevitabile parlare di Giorgio Chiellini, che dopo aver salutato la Juventus, darà l’addio anche alla Nazionale Italiana: “È stato un grande compagno di campo e di vita. Ognuno di noi deve essere se stesso. Da Chiellini ho imparato la capacità di elaborare in poco tempo situazioni difficili e trovare la soluzione. Quello è il segreto che ha fatto diventare Giorgio una grande persona e un grande capitano. Io sono molto più sanguigno, cercherò di smussare i difetti che mi porto dietro per il mio carattere. Dovranno aiutarmi anche i miei compagni, così come noi abbiamo aiutato Chiellini e Buffon“.

“Ciò che ha fatto Roberto Mancini in questo preraduno è stato importante – ha aggiunto -, ha aperto le porte a tanti giovani che potranno diventare forti. Poi sarà importante vederli giocare anche con i club, serve il loro impiego perché solo così i giovani crescono e fanno esperienza”.

Ha poi concluso: “L’Argentina è tra le migliori al mondo, non perde da 31 partite e non è un caso. Serve massimo impegno e rispetto, massima cattiveria agonistica. Da questo trofeo dobbiamo ripartire e mettere le basi per riportare l’Italia in alto“.