spot_img
spot_img
martedì, Dicembre 6, 2022

La Juve è il brand calcistico che vale di più in Italia

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Il marchio Juventus è ancora una volta quello più influente d’Italia, secondo quanto riportato nel report di Brand Finance, società di consulenza globale per la valutazione dei marchi. Il club bianconero ha un valore stimato di 705 milioni di euro, in crescita del 25%, rispetto al report precedente.

Il comunicato ufficiale del club bianconero con i dettagli del nuovo importante traguardo:

“Un valore del brand che cresce di 140 milioni di euro, arrivando a 705, con un incremento del 25% anno su anno. Un marchio che si conferma essere il più forte fra i club di calcio in Italia, quello con maggiore capacità di influenzare scelte e opinioni dei tifosi, nonché il trademark di maggiore valore finanziario, con un peso pari a circa il 30% di tutto il valore di impresa.

Dati lusinghieri, certificati dal report “Football 50 2022”, l’annuale Brand Value Ranking redatto da Brand Finance, il più grande database al mondo in tema, appunto, di Brand Value e pubblicato oggi.

Settima fra i club più influenti al mondo (anche in questo caso, con una crescita di 4 posizioni) la Juventus vede rafforzarsi la sua posizione e la sua reputazione nel calcio mondiale: come si diceva, grazie al rilevante incremento di 140 milioni di euro anno su anno, pari ad una crescita del 25%, dati che ne fanno uno dei cinque club il cui brand è maggiormente cresciuto.

Non solo: quest’anno il marchio Juventus ha recuperato e superato del 4,4% il valore pre-covid; un incremento molto forte, che ha permesso al club di mantenere il suo undicesimo posto nella classifica mondiale complessiva e di avvicinarsi notevolmente alla top ten. Al decimo posto, infatti c’è l’Arsenal, a sua volta cresciuto ma meno della Juve (18%).

Juventus è dunque un brand fortissimo, come conferma la classificazione AAA nel Brand Finance Football 50 2022; tutto questo ha favorito e favorisce sia il miglioramento delle prospettive di fatturato di inizio 2022, sia la riduzione del costo del capitale, che indica una riduzione del rischio di investimenti sul club; per tutti questi fattori, oltre che per i miglioramento della crescita a lungo termine, il valore del trademark Juventus ha ottenuto dagli analisti di Brand Finance per la stima di un valore di 705 milioni di euro (appunto, +140 rispetto allo scorso anno).

Il rafforzamento del marchio Juventus è dovuto sia al miglioramento delle performance in alcuni indicatori chiave sia all’ottimizzazione di altri punti che contribuiscono alla competitive analysis preparata da Brand Finance. Infatti, da ciò che emerge dalla ricerca condotta ad aprile, Juventus si conferma come uno dei club più amati e con il maggior numero di tifosi; sono nettamente sopra la media tutti gli indicatori di performance, nello specifico qualità dello stadio, percezione della qualità del club, fair play, sponsorizzazioni, attrattività per partner & broadcaster, ma anche media delle presenze dei tifosi allo stadio“.

Massimo Pizzo amministratore delegato per l’Italia di Brand Finance, ha affermato: «Come per Ferrari e Real Madrid, le buone prestazioni della Juventus, nella valutazione di Brand Finance, indicano che il marchio del club torinese è sempre più appetibile e influente per tifosi e sponsor, favorendo così l’andamento del business a prescindere dai risultati sportivi».

Per quanto riguarda gli altri club europei: l’Inter è 14ª a livello mondiale, con un rating AAA; il Milan è 17° con un rating AA+; il Napoli è 27° con un rating AA-; la Roma è 29ª con un rating AA; Atalanta e Fiorentina sono rispettivamente 42ª e 50ª.

- Advertisement -