Scudetto Milan, Beppe Bergomi: “Inter penalizzata dal calendario”

0
3262

Sull’albo d’oro del campionato italiano 2021/2022 c’è scritto Milan. Uno scudetto che i rossoneri hanno festeggiato con grande gioia e soddisfazione, anche perché a farne le spese sono stati i cugini rivali che già pregustavano l’idea di poter agguantare la seconda stella.

Inevitabile il rammarico dell’Inter per il secondo posto, ma c’è anche chi, come Beppe Bergomi, ha trovato delle attenuanti ai nerazzurri.

“Se ti vendono Achraf Hakimi e Romelu Lukaku, diventa difficile rivincere uno scudetto – ha commentato Bergomi a Sky Calcio Club -, anche se Simone Inzaghi ha fatto un ottimo lavoro e ha giocato un calcio bellissimo in alcuni mesi dell’anno”.

“Continuo a pensare che il calendario asimmetrico l’abbia penalizzata tantissimo, le ha tolto qualcosa. Hanno messo tutte le partite importanti concentrate in un mese e mezzo, più Champions, Supercoppa e Coppa Italia… L’Inter è forte negli 11, ma ha potuto fare poca rotazione, hanno giocato sempre quelli e alla fine si sono sfibrati, per ripartire solo dopo la partita con la Juve“.

Ha poi aggiunto: Non ho mai detto che il Milan è più forte dell’Inter. Nell’undici l’Inter è più forte, e lo ha dimostrato vincendo due coppe“.