Allegri in conferenza: “Noi è dal 2011 che partecipiamo alla Champions che sembra banale ma Inter e Milan sono state anni senza andare in Champions”

0
2116

Allegri parla alla vigilia della sfida di campionato tra Juve e Lazio:

“Domani è l’ultima partita in casa, dobbiamo onorarla al meglio. È la festa di Giorgio Chiellini e l’ultima di Paulo Dybala. Dobbiamo unire le tre cose”.

Mercato: “Ora parlare di mercato non ha senso, facciamo finire la stagione e poi faremo il punto della situazione con la società, con tutti i componenti dello staff per programmare la prossima stagione. La squadra è cresciuta molto sotto quell’aspetto: il calcio è bello e brutto, nella partita decisiva nella rincorsa al campionato contro l’Inter ci ha frenato”.

Tornando alla Coppa Italia: “La partita di mercoledì, che è stata bella, avvincente, in una serata di sport bella, non siamo riusciti a portare a casa la Coppa Italia. È inutile stare a recriminare, a dire, non serve a niente. Quando non riusciamo a vincere dobbiamo concentrarci su quello che dobbiamo fare e stare in silenzio”.

A qualche giornalista che parla di stagione fallimentare Allegri risponde così: “Questo fallimento lo sento da tanti mesi. Quando sei alla Juve tutti hanno grandi aspettative, ma ci sono annate in cui non riesci a portare a casa un trofeo e dispiace. L’obiettivo di andare in Champions l’abbiamo centrato, che sembra banale. Tante squadre italiane sono state anni senza andare in Champions”.

Poi l’affondo finale a Inter, Milan e Napoli:Noi è dal 2011 che partecipiamo alla Champions ed è importante. L’anno prossimo ci prepareremo per lottare per lo Scudetto, è un obiettivo chiaro a tutti. Quest’anno abbiamo fatto una rincorsa importante, poi si è fermata contro l’Inter”.