Bonolis: “Proteste per i rigori? Ora la Juve è tornata a essere come tutte le altre…”

0
1158

Entusiasmo alle stelle per i tifosi nerazzurri, dopo la vittoria dell’Inter contro la Juventus, che ha permesso alla squadra di Inzaghi di portare a casa l’ottava Coppa Italia della storia nerazzurra.

Tra i più soddisfatti presenti all’Olimpico, il noto conduttore televisivo Paolo Bonolis, che ai microfoni di Fcinter1908 non ha risparmiato un certo sarcasmo nei confronti della squadra rivale.

“Una Coppa bellissima, vinta contro i nostri rivali storici, vissuta sul filo dell’ansia quando loro sono passati in vantaggio e poi ripresa con orgoglio. La Juventus è una squadra difficile da affrontare, è tosta, combattiva. Ma stavolta noi lo siamo stati di più”.

“L’Inter, a parte quei minuti iniziali del secondo tempo, ha dimostrato di essere più forte. Non capitava da più di 90 anni che vincesse 3 volte di fila contro la Juventus. C’è una storia tra queste due società, fatta di successi e insuccessi, di trame oscure e disperamenti. È il derby d’Italia, e dunque è tutto più bello per la tipologia dell’avversario. Ma che l’Inter fosse più forte della Juventus quest’anno non è che ce lo dovevano dire queste tre partite…”.

Una gara vinta dall’Inter anche grazie a due rigori contro la Juve. “Sì, sì. Ma sono circa 40 anni che noi tutti, e non solo noi dell’Inter, ci lamentiamo di ciò che succedeva in loro favore. Ora, dopo tanto, la Juventus è tornata a essere una società come tutte le altre, che viene trattata come Inter, Milan, Lazio, Perugia… È una squadra che scende in campo e prende ciò che le spetta e, a volte, ciò che non le spetta. A volte subisce anche ciò che non le spetta, ma questo capita a tutti. Prima non le capitava mai, ecco. Ora è alla stessa stregua di tutte le altre“.