Campionato falsato da arbitri e Var. Non solo regali a Milan e Inter. Scempio di Pairetto e Nasca su gol di Acerbi in fuorigioco: E l’AIA cosa fa? Sospende i due fischietti. Ecco cosa si sono detti tra loro

0
1846

Il gol di Acerbi a La Spezia ha provocato un terremoto in seno all’Aia che si è vista costretta a sospendere i fischietti di Luca Pairetto e Luigi Nasca, rispettivamente direttore di gara e addetto al Var di Spezia-Lazio.

Come riferisce Gazzetta il gruppo arbitrale sarà fermato fino al termine della stagione per quello che è ritenuto un errore concatenato: l’arbitro non avrebbe aspettato la verifica al video dell’allineamento del difensore laziale, l’uomo Var non lo ha fermato e tutto, al 90′, si è svolto molto rapidamente tra il gol del 4-3 del laziale, l’esultanza dei compagni e la ripresa del gioco”.

Episodio al limite del surreale che sarà destinato giocoforza a falsare la classifica, cosi come altri episodi ampiamente documentati e per i quali il designatore Rocchi ha fatto mea culpa. Quali? Il contatto Belotti-Ranocchia su tutti che ha cambiato l’esito della gara Torino-Inter.

Facile poi risolvere tutto con la sospensione ex post degli autori dello scempio. Sta di fatto che tutti questi errori arbitrali hanno distorto l’esito del campionato in corso.

“Non ripartire, aspetta”, avrebbe detto Luigi Nasca addetto al Var. Ma Pairetto riparte frettolosamente avendo sentito – pare – un “ok” che non sarebbe mai stato pronunciato. Da nessuno.