Inter, nuove rivelazioni su disastro finanziario Suning

0
6369

Calcio e Finanza rivela nuovi dettagli sulla situazione societaria di Suning, socio di maggioranza dell’Inter.

Il portale web riferisce che in pegno a Oaktree non solo ci sarebbero le quote di Suning, ma anche tutte le quote dell’Inter.

È questo il risultato dell’operazione di finanziamento da parte di Oaktree alla proprietà cinese del club nerazzurro del maggio 2021.

Nel dettaglio, spiega Calcio e Finanza “il 31,05% delle quote del club nerazzurro, detenuto da LionRock tramite la holding italiana International Sports Capital, è stato dato in pegno alla società lussemburghese OCM Luxembourg Sunshine SARL”.

L’accordo finanziario tra Suning e Oaktree prevede degli interessi del 12% sul prestito di 292,12 milioni di euro concesso la scorsa estate. Il tasso al 12% ha generato interessi nel corso del 2021 pari a 21 milioni di euro (che al momento risultano però saldati).

In sostanza, conclude il portale di calcio ed economia “se Suning non riuscisse a ripagare il finanziamento garantito da Oaktree, nelle mani del fondo californiano finirebbe non solo il 68,55% dell’Inter in mano alla famiglia Zhang, ma anche il restante 31,05%: Oaktree avrebbe, così, il 99,6% delle azioni del club nerazzurro”.

La situazione finanziaria in casa Inter lascia pensare che anche nella prossima estate il club sarà costretto a fare dei sacrifici sul mercato.