giovedì, Dicembre 1, 2022

Conte al PSG? Poco entusiasmo in Francia: “Non serve uno come lui. Pensa solo al libretto degli assegni”

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Via Pochettino, il Paris Saint Germain starebbe pensando ad Antonio Conte per la sua panchina. Una possibilità che potrebbe concretizzarsi, nonostante le stratosferiche richieste dell’attuale allenatore del Tottenham. Conte percepisce attualmente 17 milioni, 4 in più di Pochettino. L’ambizioso obiettivo di Antonio Conte sarebbe quello di arrivare a percepire 30 milioni annuali, puntando così a essere il tecnico più pagato al mondo, superando il tecnico dell’Atletico Madrid, Diego Simeone, pagato 22 milioni.

A non accogliere con entusiasmo ma, anzi, con una certa durezza l’ipotesi di Conte alla guida del club parigino, l’ex centrocampista del Psg e della Nazionale francese, Jerome Rothen, ora commentatore per RMC Sport.

Al PSG non serve uno come lui – riporta FcInterNews. Dopo aver ascoltato le sue richieste, è meglio che stia dov’è. Soprattutto è meglio che non venga in un club come il Paris Saint-Germain, che ha bisogno di ricostruire un’immagine molto più sana“.

“Servono persone appassionate di calcio; non dico che Conte non lo sia, ma sembra più interessato al suo libretto degli assegni che ad allenare Tottenham, il PSG o una qualsiasi altra squadra – ha aggiunto. Se arrivasse con le giuste motivazioni allora andrebbe bene, perché ha grinta e ho l’impressione che si identifichi subito con il club che allena. Ma non a certe condizioni economiche“.

- Advertisement -