Zazzaroni: “Per ritrovarsi e rilanciarsi l’Inter ha avuto bisogno di un successo immeritato sulla Juve”

0
1839

Nel suo editoriale sul Corriere della Sera il direttore Ivan Zazzaroni ha commentato il successo dell’Inter sulla Roma. Una gara che ha messo in evidenza la superiorità della squadra di Simone Inzaghi, rispetto a quella guidata da José Mourinho.

“Quest’anno i numeri hanno detto e ripetuto Inter, anche se non avevamo bisogno di ulteriori conferme dal campo. È più forte della Roma, lo è da mo’ e l’ultimo mercato non ha ridotto le distanze, anzi: tre volte si sono affrontate e per tre volte ha vinto la squadra di Inzaghi, peraltro con facilità” scrive il giornalista, che poi sottolinea come il punto di svolta per l’Inter sia stato il derby d’Italia vinto contro la Juventus:

“Squadra comunque curiosa, l’Inter: si era ammosciata dopo la sconfitta nel derby del 5 febbraio giocato meglio per 70 minuti e da quel momento aveva perso fiducia e punti: pari – non in questo ordine – con Napoli, Genoa, Torino e Fiorentina, sconfitta col Sassuolo, vittoria con la Salernitana. Per ritrovarsi e rilanciarsi ha avuto bisogno di un successo immeritato sulla Juve; successo che le ha restituito la sicurezza e il tono dimenticati, oltre ai gol di Lautaro, il suo miglior attaccante”.

Ha poi aggiunto: “Bravissimo Simone, nel gestire le negatività: in 9 mesi ha dato, di sé, segnali importanti. La sempre più sua Inter sta meglio del Milan obbligato a prendere i tre punti nell’Olimpico “meazzato”, visto che i prossimi quattro impegni sono assai più complicati dei cinque ai quali è attesa l’Inter“.