Damascelli: “Lapo patron, Del Piero vice. È l’ultima dal caos Juve”

0
1196

Hanno fatto molto rumore nei giorni scorsi le esternazioni di Lapo Elkann contro Massimiliano Allegri, così come il ritorno dopo 10 anni di Alessandro Del Piero allo Stadium. Non sembra essere un segreto che Lapo Elkann in un futuro non troppo lontano potrebbe essere il successore di Andrea Agnelli alla presidenza della Juventus, e la presenza di Del Piero ha alimentato con insistenza le voci di un possibile ruolo nella dirigenza bianconera per l’ex capitano.

Sul possibile nuovo corso bianconero si è espresso anche Tony Damascelli sul quotidiano il Giornale.

“A Torino, intanto, corre voce di un colpo di scena: Lapo Elkann presidente, Alessandro Del Piero suo vice, in un giro sono fuori Andrea Agnelli e Pavel Nedved. Radio serva riferisce che il ritorno allo stadio dell’ex capitano è stato segnale di fumo bianco per uno allontanato proprio dall’attuale presidente, un tweet di Lapo ha riaperto lo scenario di un cambio di panchina e di vertice, le parole del fratello di John non hanno bisogno di decoder “Lapo non conta niente, da ieri alcuni giornalisti e friends… si apprestano a ripeterlo. Vi vedo un po’ nervosi, Non perdete tempo con chi non conta nulla… Ps Gli uomini passano la Juve resta“.

L’eventuale svolta è più romantica e nostalgica che sostanziosa, la società è soffocata dai debiti, la gestione tecnica è balorda, Allegri è blindato da un contratto assurdo garantitogli da Agnelli che è impegnato su altri progetti, alla voce SuperLeague. Domani sera la Juventus squadra cercherà di andare in finale di Coppa Italia contro la Fiorentina. Occhio alla tribuna, se dovessero riapparire i due pretendenti al trono avrà inizio la commedia. O la farsa conclude.