Plusvalenze, Criscitiello: “I club hanno fatto a pezzi la Procura che avrebbe dovuto chiedere scusa e dare le dimissioni”

0
1166

Nel suo editoriale per TuttoMercatoWeb Michele Criscitiello ha commentato il caso plusvalenze, che ha visto assolti tutti i club coinvolti. “Il caso plusvalenze, l’enfasi mediatica e la gestione del processo porterebbero ad una sola cosa, in un Paese normale: azzeramento dei vertici federali e Procura Federale da radere al suolo ha commentato il direttore di SportItalia, che ha aggiunto:

“Non è la prima volta e non sarà l’ultima ma questa fa più scalpore perché di mezzo c’erano i top club. La Procura Federale, da anni, non ha più motivo di esistere. È diventata una costante barzelletta. Come il giudice sportivo e come tutto il sistema che ruota attorno alla FIGC. Federazione che andava rivoluzionata dopo la figuraccia mondiale. Il caso Plusvalenze è roba da indagine della procura… della Repubblica. Ma ad essere sotto inchiesta dovrebbero essere i vertici della procura federale e non i club“.

E spiega:Sono partiti senza mezza prova, hanno voluto massima visibilità per poi accorgersi durante il percorso che anche se potevano avere ragione sicuramente non avrebbero avuto materiale per inchiodare nessuno. Se c’è un tema soggettivo è proprio il valore di un calciatore. I club hanno fatto a pezzi la procura che il giorno dopo doveva chiedere scusa e dare le proprie dimissioni“.