Plusvalenze, Avv. Afeltra: “Non ci sono le condizioni per sanzionare il Napoli e la Juve”

0
2573

L’avvocato Roberto Afeltra nel corso del consueto appuntamento pomeridiano di TMW Radio “Maracanà” ha espresso il suo parere sul caso plusvalenze e sulle richieste di inibizione e sanzioni avanzate dalla Procura Federale:

“Parma e Pisa? Rappresentano la totale o parziale infondatezza del teorema della procura sportiva, perché anche per quelle società che hanno usato le plusvalenze e violato le norme sull’iscrizione al campionato non è stata applicata la penalizzazione o una situazione diversa”.

Da questo deriva, “che anche per Napoli e Juventus, probabilmente non saranno irrogate queste sanzioni. Ma come si fa a ritenere non conformi le società in questo caso? Sono valutazioni che potranno essere accertate solo quando saranno trovati criteri certi per la utilizzazione o valorizzazione delle somme in plusvalenze acquisite dalle società, che cedono i diritti sportivo solo dopo averli acquistati in precedenza”.

Il legale precisa che “queste tipo di violazioni non sono provate, quindi ci dovrebbero essere le assoluzioni di tutti coloro che sono coinvolti. Non possono rischiare club e dirigenti più di quanto proposto dalla Procura. Non ci sono le condizioni per me per irrogare certe sanzioni”.