spot_img
spot_img
giovedì, Dicembre 8, 2022

Vlahovic, una sola rete nelle ultime 6 partite. Chirico: “Mica è approdato nella Juve di Del Piero o con centrocampisti del calibro di Khedira, Pirlo, Pjanic”

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Vlahovic, una sola rete nelle ultime 6 partite: Da questo dato prende spunto l’editoriale di Marcello Chirico sulle colonne de Il Bianconero.

Piano coi paragoni, però piano anche coi giudizi negativi. Certo, da Vlahovic ci si aspettava di sicuro qualcosa in più, ma nemmeno lo si può bocciare dopo 12 partite in bianconero”, spiega il giornalista di fede bianconera.

Perché, “un conto è giocare nella Fiorentina, un altro alla Juventus. Non fosse altro per quanto pesa il cambio del guardaroba”.

Ma c’è dell’altro secondo Chirico: Vlahovic “è approdato, mica quella dei Del Piero o Trezeguet, e nemmeno – per restare all’attualità più recente – quell’altra con centrocampisti del calibro di Khedira, Pirlo, Pjanic”.

Questo “non significa che pure lui debba imparare a giocare in modo diverso, studiando come aggirare le marcature asfissianti, tipo Bremer o Skriniar, quelle dimostratesi e in grado di metterlo in grande difficoltà e che troverà sempre più spesso. Altrimenti diventa troppo facile annullarlo per le difese avversarie”.

“La verifica vera e completa su Vlahovic la si potrà fare soltanto la prossima stagione, quando tornerà ad avere come partner d’attacco Chiesa […] e la rosa bianconera verrà ridisegnata…”

Insomma il giornalista juventino ritiene che bocciare già ora Vlahovic, “dopo neanche tre mesi, significherebbe accusare la dirigenza bianconera di aver preso un clamoroso abbaglio”, sopravalutando il giocatore.

La scelta sarebbe stata fatta, insomma, “più sull’onda delle suggestioni piuttosto che dopo una corretta valutazione del calciatore. Rappresenterebbe un errore clamoroso, dopo quelli già commessi in serie nelle ultime sessioni di mercato e che difficilmente la proprietà perdonerebbe. Al momento, ci sembra un giudizio troppo severo“, conclude Chirico.

- Advertisement -