Cagliari-Juve, da Allegri piedi per terra: “Non dobbiamo perdere di vista il nostro obiettivo”

0
844

Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida col Cagliari. Queste le sua parole:

Domani è una partita complicata perché il Cagliari viene da una brutta sconfitta a Udine. Giocare con loro è difficile sempre. Verrà fuori una brutta partita tecnicamente: dobbiamo essere consci di questo, sappiamo che contano molto i 3 punti. Abbiamo la Roma a 5 punti, non dobbiamo perdere di vista il nostro obiettivo”, le prime parole del tecnico.

Sull’asseto tattico: “Oggi valuterò se giocare con il centrocampo a due o a tre. In difesa, Bonucci sta meglio” .

E poi sulla reazione dopo la gara con l’Inter: “Nel calcio c’è solo una reazione: fare grandi partite, adattarsi alle partite. Rispetto all’Inter domani sarà una partita completamente diversa”.

Non ho mai visto partite in cui vinci facile a Cagliari. Dobbiamo prepararci ad un certo tipo di gara, conoscendo l’ambiente. La squadra si è allenata bene, stiamo bene fisicamente e quindi ci sono tutte le condizioni migliori per fare una buona partita domani”.

Allegri ribadisce: “Il nostro obiettivo era rientrare tra le prime 4. Ora ci siamo, ma la Roma è a 5 punti”.

RABIOT – “A due si trova meglio perché ha gamba, copre molto campo. Ha un motore diverso dagli altri. Con l’Inter ha fatto una partita buona tecnicamente, poi ci sono partite in cui per necessità bisogna giocare a tre e lui giocherà meno bene. L’importante è che giochi bene la squadra”.