Zazzaroni rivela: “In Italia la preferenza di Dybala è il Milan”

0
1785

Tempo di riflessioni per Paulo Dybala che dopo la decisione della Juventus di non rinnovargli il contratto in scadenza a giugno, è alla ricerca di un’altra destinazione. A parlare del futuro dell’attaccante argentino, il direttore del Corriere dello Sport, Ivan Zazzaroni, nel suo editoriale, in cui ha affrontato il tema della crisi, vissuta anche nel calcio.

“In situazioni come l’attuale, la prima cosa alla quale i clubrinunciano è naturalmente il bene di lusso, la fantasia ha sottolineato Zazzaroni, che ha aggiunto: “Anche la Juve cambia radicalmente programmi (Vlahovic, Zakaria) e prospettive e a marzo mette Dybala, capitano, nella condizione di cercarsi una squadra. Paulo insegue un progetto che lo ponga al centro: ma non è semplice per un fantasista ventottenne trovare il posto fisso in una big europea, visto che quasi tutte non contemplano il 10 di ruolo e vocazione”.

Zazzaroni aggiunge: “A oggi per Dybala si sono mossi Arsenal e Newcastle che non sono andati oltre la manifestazione d’interesse. Paulo è ancora freddo, nonostante preferisca uscire dall’Italia: nel caso in cui non trovasse all’estero quello che cerca, la sua preferenza cadrebbe sul Milan, la cui politica non prevede accordi economici particolarmente lunghi e onerosi. Apprezzabile – in tal senso – la disponibilità di Marotta, l’amatore che portò Paulo alla Juve da Palermo: non potendosi caricare di ingaggi impegnativi, ha fatto sapere al giocatore che per un anno, a numeri praticabili, lo prenderebbe volentieri per consentirgli il rilancio in grande stile”.