Inter-Verona, Tudor: “Contro i nerazzurri non faremo certo le cose a metà”

0
3979

Igor Tudor, allenatore del Verona presenta la sfida di San Siro. Queste le sue parole:

È una delle partite più belle. Giocare a San Siro ti dà grande motivazione. Proveremo a fare una bella gara”.

Giocare contro l’Inter sarà super difficile, ma anche super bello. Dovremo fare le cose con grande motivazione, ma senza ‘obblighi’: sta tutto a loro, ma questo non significa che noi non andremo a cento. Vogliamo fare le nostre cose”.

Tudor ricorda ai giornalisti che “è da circa un mesetto che ci siamo salvati, ma non vedo una ragione per cui non dovremmo sempre andare al massimo. Nel mio modo di vedere o ci sei o non ci sei: se fai una cosa a metà ti rimane davvero poco. Devi dare tutto, soprattutto per il modo in cui giochiamo noi”

E sulla gara Inter-Juve, l’ex vice-allenatore bianconero è netto:

“Sì, l’ho vista. La Juve ha fatto un po’ di più, ma non sempre vince chi è stato più bravo. L’Inter è una squadra seria, piena di giocatori forti. Sarà difficile”.

E poi: “Siamo contenti non ci sia Lautaro, è un giocatore fortissimo, anche se io mi tengo il mio Simeone. Ma ne giocherà un altro forte. La chiave per vincere? La chiave è la stessa di quando c’è una favorita e una sfavorita: loro non devono fare una grande gara, noi sì. Noi dovremo avere tanti giocatori che stiano bene, loro no. Per vincere devi avere almeno 4-5 elementi che fanno una grande gara e gli altri che non commettono errori”.