Ex arbitro Moreno esce dal carcere e vuota il sacco su eliminazione Italia 2002

0
3843

L’arbitro Moreno, protagonista dell’eliminazione azzurra dal Mondiale 2002, Byron Moreno, parla ai microfoni de La Gazzetta dello Sport.

Il ricordo va a Italia-Corea del Sud, giocata il 18 giugno 2002:

Una delle mie migliori gare in carriera Arbitrai da 8,5 e non ho influito sul risultato. Però l’ho pagata cara”.

Nel dettaglio:
Ricordo molto bene il primo giallo a Totti, che salta e allarga il braccio e colpisce un coreano”.

Il gol dell’Italia: “Vieri segna, altrimenti sarebbe stato rigore, perché un avversario lo trattiene per la maglia. E, poi, ovviamente, l’espulsione di Totti con il giocatore coreano che tocca con la punta il pallone e arriva prima dell’azzurro, a quel punto, Totti inciampa e cade provando a simurare un fallo. Per questo è stato ammonito per la seconda volta e, quindi, espulso”.

E ancora: “Analizzando i gol non c’è nulla irregolare. Credo che le decisioni arbitrali non abbiano assolutamente influito sul risultato finale di quella partita“.

“L’arresto? Sono stato minacciato”