Mihajlovic, il retroscena svelato dalla Gazzetta: si è operato ma non ha detto nulla alla squadra

0
578

Tutto il mondo del calcio si è stretto attorno all’allenatore del Bologna, Sinisa Mihajlovic, dopo il suo annuncio nel corso dell’ultima conferenza stampa, del ritorno della leucemia.

Con il passare delle ore sono emersi alcuni dettagli sulle ultime difficili settimane dell’allenatore del Bologna, che già da qualche settimana aveva avuto sentore del minaccioso ritorno della malattia. A rivelarli la Gazzetta dello Sport che riferisce che l’allenatore serbo era entrato in allerta già dopo la sfida contro la Salernitana di fine febbraio, ma che non avrebbe detto nulla, fino a dopo la gara successiva contro il Torino, quando si è sottoposto ad un intervento chirurgico per avere certezze sul ritorno della leucemia. Mihajlovic è poi tornato in panchina, nonostante i medici raccomandassero riposo, assumendo antidolorifici, senza dire niente alla sua squadra. Arrivato l’esito, l’allenatore ha informato il i dirigenti del Bologna, mentre squadra e staff tecnico sono stati informati ieri.

Sinisa Mihajlovic dall’inizio della prossima settimana sarà ricoverato all’Ospedale Sant’Orsola di Bologna per sottoporsi ad una terapia atta a prevenire una nuova aggressione della leucemia mieloide acuta che gli fu diagnosticata nel 2019. Dall’ospedale continuerà a seguire le vicende della sua squadra: “Dovrò sicuramente saltare alcune partite – ha commentato l’allenatore serbo -, ma ho già fatto allestire tutto a livello tecnologico per seguire la squadra”.