Futuro Dybala, Perinetti: “Inter possibilità concreta, a dispetto delle voci”

0
1133

Futuro tutto da scrivere per Paulo Dybala che dopo l’inaspettato mancato rinnovo con la Juventus, si sta guardando intorno per valutare e scegliere la sua prossima destinazione.

A parlare della rottura tra la Juventus e l’attaccante argentino, l’ex direttore tecnico del Palermo, Giorgio Perinetti, ai microfoni di Juventusnews24: “Sinceramente non credevo che si arrivasse a questo, ma c’è da dire che lo si poteva sospettare”. Perinetti ha aggiunto: “C’è da dire che la Juve, acquistando Vlahovic durante il mercato di gennaio, ha sicuramente dato un segnale indirizzando tutti i discorsi economici su altre situazioni, mettendo il rinnovo di Dybala in secondo piano. Poi sarà stata fatta anche una valutazione sul rendimento del giocatore negli anni, senza tralasciare il discorso degli infortuni che avrà avuto un certo peso. Aspettiamo e vediamo se la scelta di separarsi sarà stata quella giusta”.

Sulla possibile prossima destinazione di Dybala, Perinetti ha commentato: Quella dell’Inter è una possibilità concreta a dispetto delle voci. Da quello che ricordavo, però, mi pare che il ragazzo preferisse trasferirsi in Liga, anche più che in Premier. Però ripeto, l’opzione nerazzurra non è da scartare, l’argentino in Italia si trova bene e con la cessione di Lautaro lo stesso club potrebbe realizzare un’importante plusvalenza puntando poi su un usato sicuro di alto livello per rimpiazzare una cessione così importante”.

In merito all’attesa sfida Juventus-Inter, Perinetti ha commentato: “Le riprese dopo la Nazionale regalano sempre molte sorprese, quando si riprende dopo così tanto tempo fermi, non si sa mai cosa aspettarsi e le sorprese sono sempre dietro l’angolo. Favorite non ne conosco e pronostici non ne faccio perché preferisco godermi uno scontro simile da amante del calcio. Posso però dire che tra le due penso sia la squadra di Inzaghi ad avere di più da perdere. La Juve è in piena corsa per il quarto posto e una sconfitta non comprometterebbe nulla, mentre se i nerazzurri non dovessero vincere l’ipotesi scudetto diventerebbe sempre più irrealizzabile“.