spot_img
spot_img
giovedì, Dicembre 8, 2022

Disfatta degli Azzurri, tifosi contro Gravina: “Stavolta non puoi prendertela con la Juve”

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

“Quando si fa parte del mondo dello sport, bisogna accettare anche sconfitte come questa, sono amareggiato come tutti i tifosi. Rimane la gioia grandissima di quest’estate, ma anche un grande rammarico per questa sconfitta. Non ce l’aspettavamo”. Queste le parole del presidente della FIGC Gabriele Gravina che ai microfoni di RaiSport ha commentato a caldo l’amara sconfitta dell’Italia contro la Macedonia del Nord, che ha portato all’eliminazione degli Azzurri dal prossimo Mondiale.

Solo qualche ora prima, Gravina aveva così commentato l’ipotesi di sue dimissioni in caso di fallimento della Nazionale: “Sono stato eletto un anno fa, abbiamo vinto l’Europeo e ho una maggioranza solida, oltre che un ampio consenso. Non esiste l’istituto della sfiducia, se mi facessi da parte per andare al voto probabilmente verrei rieletto. Non ci sono presupposti per dimettersi“.

A chiedere a gran voce le sue dimissioni, sono invece i delusissimi tifosi che sui social hanno attaccato severamente Gravina. Quelli della Juventus i tifosi più agguerriti, che non hanno dimenticato le minacce di esclusione dalla Serie A dei bianconeri a causa del progetto Superlega.

“Ci rendiamo conto che siamo usciti contro una nazionale assolutamente impresentabile? Gravina, dimettiti sei hai un briciolo di dignità. Poi se la prende con Agnelli quando si lamenta del calcio italiano…”, osserva un tifoso e un altro ribatte: Stavolta non puoi prendertela con la Juve, sono curioso di vedere su chi scaricherai le colpe”.

Gravina se la prende con la Juve per la Superlega quando non ha capito che se in bacheca c’è qualche Mondiale ed Europeo vinti e solo grazie al blocco juventino. Ogni volta che la Nazionale non ha avuto juventini le figuracce si sono sprecate…”, e ancora “Una vergogna senza precedenti. In un paese normale il presidente avrebbe già presentato le dimissioni, oppure “Ma sì, pensa ad Agnelli … bei tempi quando vincevano i Mondiali con mezza nazionale juventina!”.

Sul web i tifosi non si placano: “Ora vediamo se questo signore si dimette o continua a parlare della Juve per nascondere l’ennesimo disastro del calcio italiano”, e c’è chi ricorda il ruolo dell’ex dg bianconero: “Il calcio in Italia è finito da quando hanno fatto fuori Luciano Moggi. Dal 2006 ad oggi solo figuracce!”.

Qualcuno ricorda: Tavecchio si dimise dopo la sconfitta contro la Svezia di Ibrahimovic… Stavolta abbiamo perso contro la Macedonia, ripeto, la Macedonia” e infine c’è chi punge: Gravina, a modo tuo sei entrato nella storia…”.

- Advertisement -