Arrivabene: “Quando abbiamo preso Vlahovic era chiaro che qualcun altro sarebbe partito. La Juve viene prima di tutto”

0
3491

Ivan Zazzaroni, nel suo editoriale per il Corriere dello Sport, torna sul caso Dybala e riporta le parole dell’ad della Juventus, Maurizio Arrivabene, che chiariscono ulteriormente la posizione della dirigenza bianconera.

Secondo Arrivabene non è mancata la chiarezza: “Quando abbiamo speso quella cifra per Vlahovic investendo su talento e età, era chiaro, ma nessuno lo ha voluto capire, che qualcuno sarebbe dovuto partire. In realtà più di qualcuno“.

“Quando vengono riportate certe affermazioni mi faccio una risata, anche se ci sarebbe poco da ridere… Il tema del parametro zero, poi, è svolto da alcuni con sospetta e fuorviante sufficienza. Per dire, non vale per Donnarumma, ma vale per Dybala? Parametro zero significa che il costo del giocatore è stato interamente ammortizzato ha spiegato l’ad bianconero che ha poi aggiunto:

“Ho letto anche che sarei stato poco chiaro? Lo sono stato fin troppo. A furia di messaggi in codice calcistico va a finire che le cose dette chiare non le capisce più nessuno. La Juventus, per me, viene prima di tutto e tutti. So bene che non cambierò il calcio, ma so altrettanto bene che il calcio non cambierà me”.