Mancato rinnovo Dybala, Chirico: “La Juve ha sbagliato a farsi ‘ricattare’. Bastava metterlo fuori rosa per cederlo”

0
70

“La Juventus ha sbagliato a liberarsi di uno dei giocatori più talentuosi della sua rosa?” è la domanda che in moltissimi si pongono, dopo il naufragio della trattativa del rinnovo del numero 10 bianconero Paulo Dybala. A dare una risposta il giornalista Marcello Chirico che su CalcioMercato scrive: “Ha sbagliato a non definire questa situazione negli anni precedenti, quando avrebbe potuto incassare ancora una discreta somma anziché perderlo adesso a zero“.

Il giornalista prosegue: Ha sbagliato a farsi ricattare da Dybala quando, tre estati fa, lo aveva già ceduto al Manchester United scambiandolo con Lukaku e – subito dopo – al Tottenham per una 70ina di milioni, col giocatore che rigettò entrambe le destinazioni e puntò i piedi per restare. Sarebbe bastato metterlo fuori rosa (come fatto ingiustamente con Mandzukic) e sfruttare la successiva finestra invernale per provare a rivenderlo e, magari, raggranellare qualche decina di milioni da mettere a bilancio”.

“Il non avergli proposto nemmeno un rinnovo a scendere conferma quanto la scelta societaria sia stata netta e definitiva osserva Chirico, che conclude: Si è virato su Vlahovic, di 7 anni più giovane, affamato di vittorie e fisicamente integro. E qualcun altro ancora arriverà. “Perché alla Juventus si fanno scelte per il bene della Juve“. Dove sono stati ceduti dei palloni d’oro e si è continuato a vincere lo stesso. Dybala non ha né palloni né scarpe d’oro, solo tanto talento espresso ad intermittenza. Sette anni per sperare nel salto di qualità sono stati anche troppi“.