La Stampa – Nuove accuse di falso in bilancio per la Juventus. Perquisizioni della Guardia di Finanza in tutta Italia

0
1715

Secondo quanto anticipato da La Stampa nella sua edizione online, sono state mosse nuove accuse di falso in bilancio ai dirigenti della Juventus.

Nella giornata di oggi la Guardia di Finanza ha effettuato nuove perquisizioni in tutta Italia su ordine dei magistrati Marco Gianoglio, Ciro Santoriello e Mario Bendoni.

L’intervento della GdF ha riguardato importanti studi legali a Milano, Roma e Torino dove sarebbero depositate le scritture private tra società e calciatori riguardanti gli stipendi di questi ultimi nei due anni del Covid. Nel dettaglio si tratterebbe delle quattro mensilità per cui la società bianconera e i giocatori avevano trovato un accordo per fronteggiare l’emergenza Covid, rinviandone il pagamento.

Le scritture – si apprende da fonti autorevoli – non sarebbero state trovate nelle sedi della società Juventus nelle precedenti ispezioni dei finanzieri.

L’accusa ritiene che manchi l’indicazione specifica a bilancio della posizione debitoria.