Juve-Villarreal, l’analisi di Sconcerti: “Risultato incomprensibile e immeritato. Il Villarreal non è più forte della Juve, ma…”

0
441

Grandissima delusione nel mondo bianconero per l’eliminazione della Juventus dalla Champions League per mano del Villarreal, uscito dallo Stadium con la qualificazione ai quarti dopo un sonoro 3-0 rifilato alla squadra di Allegri. Un risultato incomprensibile e anche immeritato secondo Sconcerti, che ha analizzato su CalcioMercato la disfatta dei bianconeri.

Emery non ha una squadra più forte di Allegri – ha evidenziato il giornalista. Emery è stato anche fortunato, ma nemmeno troppo. La Juve ha smesso di tirare in porta dopo la bellissima traversa di Vlahovic al 20° del primo tempo. Emery ha un gioco che Allegri non ha, quello di Allegri non funziona in partite come queste dove non puoi giocare in contropiede perché gli altri non si muovono dalla loro metà campo. In questi casi devono aiutarti i giocatori e la Juve non ne ha di adatti“.

Vlahovic c’è stato finché gli è stato dato il pallone in velocità, dentro un minimo di spazio – ha sottolineato Sconcerti. Per 70 minuti la Juve ha danzato intorno al Villarreal senza vincere un contrasto o provare un dribbling. Una povertà di occasioni che riguarda tutte le altre squadre italiane. La Juve in Italia non perde da novembre, il Villarreal è sesto in Spagna. Come è possibile? Credo sia uno dei peggiori momenti storici delle nostre squadre di club. Il risultato di Torino è incomprensibile e anche immeritato. I 3 gol sono quasi un insulto, ma l’eliminazione no, ha avuto una sua logica. E tutto avviene dopo una montagna di soldi spesi. Spero che qualcuno stavolta capisca meglio da dove ricominciare”.