giovedì, Dicembre 1, 2022

Champions, Chiellini: “Quest’anno possiamo provare a vincerla. Il club ci ha detto che non abbiamo più scuse”

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Il difensore della Juventus Giorgio Chiellini esce per la prima volta quest’anno allo scoperto:

“Il club ci ha detto che vuole vincere e che dopo il calciomercato invernale non abbiamo più scuse”, ha affermato Chiellini in una lunga intervista rilasciata al quotidiano britannico ‘The Times’-

Obiettivo Champions? “È un trofeo che mi manca e che la Juve non vince dal 1996. Non sempre vince la squadra più forte: quest’anno possiamo provarci”

Ma a spiccare sono soprattutto le parole del capitano sulla Champions League, un trofeo che manca alla Juventus da quasi 26 anni.

La Champions è qualcosa che mi manca e che alla Juve manca dal 1996. Ci siamo andati molto vicini, ci proviamo ogni anno, ma è un torneo dove non sempre vince la squadra migliore. Negli ultimi tre anni siamo stati eliminati da Porto, Lione e Ajax. Non possiamo essere soddisfatti. Quest’anno possiamo provare a vincerla”, ha detto.

Il difensore della Juventus ha poi parlato di come sia cambiato nel corso degli anni il proprio atteggiamento in campo, nei confronti degli attaccanti avversari:

Quando ero più giovane ero più ‘acceso’, avevo bisogno di un nemico e non avevo un buon rapporto con gli altri attaccanti. Adesso invece mi piace parlare con loro durante le partite, mi piace condividere sensazioni e discutere di ciò che sta succedendo durante un match. Con loro scherzo anche, a volte”.

E infine: Non sono aggressivo: adesso il ‘nemico’ non è un nemico, ma un amico che gioca contro di me, e ho capito che se non disperdo le mie energie ‘combattendo’ come facevo prima, potevo diventare più lucido e più concentrato. Così le mie prestazioni sono migliorate”.

- Advertisement -