Missione della Juve in Ucraina: Portati in Italia 80 rifugiati. Agnelli: “Orgoglioso. Fino alla Fine”

0
3843

La Juve in prima per aiutare per aiutare i profughi ucraini in seguito alla guerra sfociata con l’invasione della Russia in Ucraina:

Il club ha fatto recapitare beni di prima necessità per la prolazione colpita dalla guerra: dal cibo ai medicinali sino ai vestiti.

Un gesto di profonda umanità che, come sempre, dimostra la vicinanza del club verso temi di assoluta sensibilità, davanti ai quali non c’è divisione.

L’annuncio sul profilo Instagram del Club bianconero: “Una mano tesa per coloro che soffrono a causa della guerra. Cibo, medicine e vestiti consegnati. 80 rifugiati riportati in Italia”, si legge.

Decisivo è stato l’intervento di Deniz Akalin, compagna del presidente della Juve Andrea Agnelli.

Lo stesso Agnelli ha speso parole di elogio per la consorte sul proprio account Twitter: “Orgoglioso di te, Deniz. Orgoglioso della Juventus. Fino alla fine”.