Criscitiello: “Allegri vince alla sua maniera e se ne frega”

0
1730

La Juventus soffre ma vince. Una prestazione non soddisfacente quella dei bianconeri, che tanto hanno faticato per spuntare l’1-0 allo Spezia, ma che permette alla squadra di Allegri di portarsi momentaneamente a 6 punti di vantaggio sul 5° posto dell’Atalanta.

A commentare il percorso della Juventus in campionato, Michele Criscitiello, che su TMW rimarca che “tutti i tifosi non si aspettassero di avere una mezza chance di arrivare primi. Invece quella mezza chance esiste e, probabilmente, esisterà fino alla fine del campionato”.

Allegri vince alla sua maniera e giustamente se ne frega – ha continuato Criscitiello. 1-0 con lo Spezia, 2-3 ad Empoli, in Coppa Italia vince con autorete al 91° e viva il parroco. Quest’anno la Juve ha deciso di non giocare a calcio ma se Allegri continua a seguire la strada dei punti non sbaglia. Anche qui si vede l’intelligenza di un allenatore vincente. Ha capito, prima di tutti noi, che in questa annata la squadra può solo fare un 1-0 striminzito e difenderlo. Che l’avversario si chiami Milan, Inter, Spezia o Genoa poco cambia”.

“Per giocare a calcio servono giocatori di qualità e, mi metto nella testa dell’allenatore, se non hai il play che costruisce, non hai i terzini per spingere e perdi Chiesa per tutto l’anno, i miracoli non li puoi fare. Muoviamo la classifica e andiamo in Champions. Ragionamento giustissimo. Se poi avanti frenano allora un pensierino è giusto farlo ha concluso.