Moviola, ex arbitro Marelli avverte Marino: “Giusto non concedere rigore all’Atalanta”. La Dea potrebbe sprofondare a – 6 dalla Juve

0
916

La moviola di Roma-Atalanta è ricca di episodi. Tuttavia la direzione di gara dell’arbitro Massa non è dispiaciuta, tranne che agli orobici che hanno dato vita ad una protesta (in campo) per il rigore non concesso all’Atalanta.

Nessuna protesta esplicita invece in sala stampa, anche se come avviene nelle ultime giornate, a presentarsi al posto di Gasperini, ai microfoni di Dazn è stato il ds Marino, che però non si è lamentato del penalty.

Bene ha fatto stavolta Marino, anche perché dopo la figuraccia rimediata in diretta con l’ex arbitro Marelli sull’episodio Szczesny in Atalanta-Juve, il ds della Dea avrebbe rischiato di fare l’en plein.

L’ex arbitro comasco ha commentato così su Dazn l’azione sospetta dopo il contatto in area tra Pessina e Zalewski. “Giusta la decisione di Massa”, per quello che Marelli ritiene un inutile “rigorino”.

Giusto anche annullare il gol del 2-0 a Zaniolo, partito in fuorigioco, e giuste anche le due espulsioni nel finale: Al 94′ per Da Roon (secondo giallo per fallo e proteste) e al 95′ per Mkhitaryan.