Ceferin si scaglia contro la Superlega: “I club aderenti non giocheranno nelle competizioni UEFA”

0
543

Il presidente della UEFA Aleksander Ceferin è tornato sulla vicenda Superlega, nel corso del Business of Fooball Summit del Financial Times che si sta tenendo a Londra.

Il numero uno della UEFA ha attaccato duramente il progetto che con tenacia Juventus, Real Madrid e Barcellona stanno portando avanti.  I club sono liberi di creare un proprio torneo – ha commentato Ceferin -, ma non devono aspettarsi di poter competere con quelli organizzati dalla UEFA. Prima hanno usato una pandemia, ora provano ad usare una guerra. Sono stanco di questo progetto non calcistico. Resta un’idea senza senso“. Ceferin ha poi aggiunto una considerazione in merito alla nuova formula della Champions League “È qualcosa di completamente diverso. Chiunque compari le due cose non è serio”.

Ha poi concluso: “Per loro i tifosi sono consumatori, per noi solo tifosi. Criticano UEFA ed ECA ma uno di loro era presidente ECA e una settimana prima del lancio della Superlega lodava il sistema presente. Se vorranno giocare le loro competizioni, non potranno giocare le nostre“.

A rincarare la dose anche Javier Tebas, presidente della Liga: I club della Superlega mentono più di Putin. Creano un danno enorme al calcio”.