L’Inter non segna più, Lautaro nel mirino dei tifosi: “Ma non era il più forte della Serie A?”

0
702

L’Inter non è nella sua migliore condizione, e lo si è visto nel corso del derby contro il Milan, nel quale i nerazzurri sono apparsi in affanno e hanno confermato la crisi della squadra, in particolare nel settore offensivo.

Con il pareggio nel derby, l’Inter ha mancato la vittoria per 5 gare consecutive in tutte le competizioni, e resta a secco di gol da oltre 400 minuti. Ce n’è abbastanza perché gli sconcertati tifosi si allarmino, soprattutto per il crollo di Lautaro Martinez.

L’attaccante argentino infatti non segna in campionato da 8 partite, 624 minuti, il suo digiuno più lungo da quando gioca nell’Inter, così come nelle 7 partite di Champions League disputate finora. Se si puntano i riflettori sull’ultima prestazione i numeri sono impietosi: 26 palloni toccati, zero tiri in porta, un cartellino giallo, che sono in molti a considerare un rosso mancato, per una brutta entrata a martello su Maignan.

Un black out che per l’Inter inizia a rappresentare un grosso problema, ora che comincia la lunga corsa verso lo scudettoSimone Inzaghi ha giustificato il calo dei nerazzurri puntando il dito sul pressante calendario: “Il calo penso sia fisiologico perché abbiamo giocato tanto e ha ribadito Il nostro è ancora il miglior attacco della stagione. Gli attaccanti ora stanno bene, torneremo presto a segnare” ha aggiunto, fiducioso.

Parole che non convincono i tifosi nerazzurri, che sui social non hanno mancato di attaccare lo smarrito Lautaro, soprattutto a seguito delle parole del tecnico dei nerazzurri: “Meno male che stava bene! Imbarazzante, zero tiri in porta, un atteggiamento svogliato, gli avversari giocano in pantofole contro un attacco così”, e ancora “Non segniamo manco con le mani”, e poi Lautaro è qualcosa di mai visto tra i professionisti. Il peggior acquisto della nostra storia, il rinnovo più nefasto di sempre”.

C’è chi scrive Lautaro è un bollito ed è il più sopravvalutato della Serie A“, oppure “Completamente frastornato, è diventato un vitellino altro che Toro…”, e anche “Altro partitone. Qualcuno dovrebbe creare una statistica per verificare se il tempo trascorso a rotolarsi a terra sia superiore a quello trascorso in piedi. Imbarazzante“.

Non manca chi fa notare: Chi ha ancora il coraggio di dire che Lautaro è meglio di Dybala? Lo stesso Lautaro che non segna dal 17 dicembre su azione. Meglio un Dybala rotto che un Lautaro sano“.

E non mancano gli attacchi anche contro la società accusata di avere smantellato la squadra: “Il presidente dovrebbe chiederci scusa, Zhang vattene!” e contro l’allenatore nerazzurro: Inzaghi sembra un bravo allenatore solo quando tutto gira per il meglio e la squadra è in forma. Purtroppo resterà e con lui l’Inter diventerà una squadra mediocre“.