Repice: “Con la Juve si ha sempre la sensazione che devi farci i conti. Più va avanti in Coppa e più azzannano in campionato”

0
638

Ai microfoni di TMW Radio il noto radiocronista sportivo RAI Francesco Repice ha parlato del percorso in campionato delle big di Serie A, in grande competizione per contendersi il vertice della classifica.

Una situazione differente rispetto ad altre stagioni, come ha osservato Repice: “Nella stagione 2017/18 la Juve era in testa a questo punto del campionato con 75 punti, il livello quindi si è abbassato. Però posso dire che da qui al termine del campionato decideranno gli allenatori e dico due nomi: Luciano Spalletti e Massimiliano Allegri“.

“Con la Juventus si ha sempre la sensazione che alla fine ci devi andare a fare i conti. È una squadra che non muore mai, è nel suo dna” ha commentato il radiocronista, che ha poi evidenziato quanto la corsa Champions non influisca in negativo sul percorso in campionato. Anzi, tutt’altro, secondo Repice: “Questo è un elemento che li esalta. Per come sono fatti loro e per l’allenatore che hanno in panchina, più vanno avanti in Coppa e più azzannano in campionato. Non ti mollano“.

“Sono convinto che nell’anno in cui meno te lo aspetti, magari fanno strada in Champions, poi azzannano il campionato. Sarà davvero un problema averci a che fare. Aprile/maggio, spalla a spalla con la Juve, 2/3 punti? Dura da morire“.