Mauro: “Questa Juve è da Champions e con terzetto Bonucci-De Ligt-Chiellini sarebbe impossibile farle gol”

0
768

L’ex centrocampista della Juventus Massimo Mauro ha commentato ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, il pareggio tra Villarreal e Juve.

“Il gol di Vlahovic è splendido. Una palla difficilissima, con 99,99 per cento di possibilità di essere ribattuta dal difensore: invece lui tira, col piede sbagliato, e fa gol. È favoloso, perché qua si capisce tutto l’istinto dell’attaccante, del goleador, del giocatore che non guarda niente e pensa soltanto che può far gol. In una frazione di secondo c’è il calcio. Mi sembra un inizio straordinario in Champions. Veramente pazzesco. E ha rischiato di fare il secondo…”.

Poi la sentenza dell’ex: “È stata una Juve degna della Champions. Nel primo tempo ha fatto vedere tutto, con ordine, precisione e capacità di ripartire, anche di fronte al pressing. Poi con l’aumentare della stanchezza è scaduta un po’ la qualità del passaggio”.

Mauro si è detto sorpreso dalla nuova invenzione tattica di Allegri: “Ha inventato un’altra formula: non ne aveva parlato nessuno, non l’aveva ipotizzata nessuno e lui l’ha fatta”.

E ancora: “Il 3-5-2 a me piace moltissimo, oggi è partito con Danilo e Alex Sandro, ma io immagino anche un terzetto con Bonucci, De Ligt e Chiellini quando i due azzurri saranno in forma. Diventerebbe una squadra a cui sarebbe quasi impossibile fare gol”.

Nell’occasione del gol “non solo Rabiot, ma anche De Ligt non ci ha capito niente. Era troppo centrale, ha lasciato la sua zona sguarnita. Secondo me lui fatica un po’ a fare il terzo di sinistra, si sente spaesato: non è la sua posizione, ma era una decisione obbligata per il problema di Alex Sandro. Bonucci deve fare il centrale, non c’erano altre scelte”.

In conclusione “al ritorno la Juventus può passare il turno, ma il Villarreal è una squadra che ha dimostrato a Bergamo che se ha spazio sa prenderselo con personalità”.