Biasin: “Il risultato peggiore sembrava quello del Milan, ma poi ci hanno pensato i campioni d’Italia a fare peggio”

0
283

Nel suo editoriale per TuttoMercatoWeb il giornalista Fabrizio Biasin ha commentato la partita che ha visto l’Inter cadere clamorosamente in casa contro il Sassuolo.

“Il risultato che ha fatto più scalpore sembrava quello di Salerno, con l’ultima che pareggia con la prima, ma poi ci hanno pensato i campioni d’Italia a fare peggio ha sottolineato Biasin, che ha poi aggiunto un’analisi dei problemi in casa dei nerazzurri:

“Rapido elenco di problemi osservati in casa-Inter l’altra sera: il portiere sloveno (Handanovic) non para, l’attaccante argentino (Lautaro) non segna, quello cileno (Sanchez) neppure, il sostituto-tattico (Barella) dell’insostituibile (Brozovic) non è a suo agio, il centrocampista che non gioca mai (Gagliardini) ti fa capire perché non gioca mai, tutti gli altri sono in giornata decisamente storta. Fine dei problemi. Ecco, in queste condizioni puoi perdere anche contro l’oratorio Don Mazzi, figurati contro il Sassuolo dell’ottimo Dionisi“.

Biasin ha poi ricordato: “Questi qui, gli emiliani, in questa stagione hanno già battuto la Juve a Torino e il Milan a San Siro e tu (e qui tiriamo in ballo Inzaghi) dovevi immaginarti che non sarebbe stata una passeggiata. L’Inter no, non l’ha immaginato, ed è quello che ci viene da pensare dopo aver assistito ai primi 25’ di gioco, quelli in cui gli ospiti non solo hanno segnato, ma hanno fatto il bello e cattivo tempo. I nerazzurri, reduci dalle fatiche di Champions, sono parsi in balia degli eventi ma, soprattutto, supponenti. Una cosa del tipo ‘ok, siamo i Campioni d’Italia, in qualche modo ci riprendiamo la vetta’. Neanche per idea“.