Crollo Inter, per Bergomi la colpa è del calendario asimmetrico

0
2745

Beppe Bergomi nel commentare il crollo verticale dell’Inter, mette sotto accusa il calendario asimmetrico e si allinea a De Laurentiis.

L’ex giocatore nerazzurro si è espresso in questi termini negli studi di Sky:

“Ho visto una squadra stanca, un po’ sfibrata. Dal 9 gennaio l’Inter ha giocato dieci partite, di cui otto contro le squadre più forti. Il Sassuolo era il peggior avversario possibile, anche perché nelle gare precedenti difficilmente Inzaghi ha potuto fare rotazioni”, le sue prime parole.

“L’Inter ha speso tanto e ora lo sta pagando. Tra l’altro mi chiedo: col calendario sfalsato tra andata e ritorno com’è possibile che all’Inter siano toccate Napoli e Milan prima del Liverpool?”, si chiede Bergomi riferendosi evidentemente agli otto big match nei dieci incontri giocati dall’Inter da gennaio ad oggi.