L’Inter cade contro il Sassuolo. La furia di Inzaghi: “Una squadra che vuole vincere lo scudetto non può sbagliare così”

0
1150

Clamoroso tonfo dell’Inter che cade in casa contro il Sassuolo. Una sconfitta per 0-2 che brucia, come non ha nascosto il tecnico dei nerazzurri Simone Inzaghi ai microfoni di DAZN.

Sono molto arrabbiato per l’approccio – ha commentato l’insoddisfatto Inzaghi. Ne avevamo parlato dopo il Liverpool, il Sassuolo gioca bene a calcio, dovevamo stare attenti“.

Abbiamo sbagliato l’approccio, loro erano freschi e lo sapevamo – ha aggiunto. Dobbiamo trovare energie fisiche e mentali, dobbiamo ripartire, mancano 13 finali e siamo lì. Abbiamo creato tantissimo, non siamo riusciti a riaprirla, all’intervallo volevo cambiarne più di due. Siamo lì, tutti in 2-3 punti, vediamo cosa succederà alla fine”.

“Sono tutti grandi campioni, ci è mancata brillantezza – ha commentato Inzaghi cercando di motivare la sconfitta. Siamo stanchi fisicamente e mentalmente. Abbiamo preso due gol che di solito non si prendono. Lautaro? Siamo il miglior attacco, gli attaccanti torneranno a segnare, oggi abbiamo sbagliato tanto. In difesa dovevano essere più bravi, più attenti. Una squadra che vuole vincere lo scudetto non può approcciare così ha concluso.